logo

Accendi anche tu la Luce della Pace

Da più di 20 anni portiamo nella nostra comunità la Luce della Pace di Betlemme.

Si tratta di una tradizione che nasce nel 1986 a Lienz dove, in occasione di una raccolta di fondi per i meno fortunati, la televisione locale ha inviato a Betlemme un bambino ad accendere una fiamma dalla lampada che brucia ininterrottamente nella grotta della Natività e che è alimentata dall’olio donato da tutte le nazioni del mondo.

Questa fiamma viene portata a cura delle associazioni scout europee in tutti i paesi della Comunità dove viene distribuita alla comunità cattoliche e non come simbolo della buona volontà delle genti per costruire un mondo di pace.

La Luce della Pace arriverà a Feletto domenica 16 dicembre 2018 e sarà portata in Parrocchia per la S.Messa.

La Luce sarà distribuita alla fine della Messa a chi vorrà portarla nella propria famiglia con l’invito a condividerla a parenti e vicini così da renderla uno strumento di incontro tra la persone.

I ragazzi del gruppo scout e della parrocchia dedicheranno il resto della mattinata a bussare alle porte del paese per portare personalmente la Luce della Pace a chi non avrà potuto prenderla in chiesa.

Chiederemo a tutti di esporre la Luce della Pace sul davanzale di casa dalle 19.30 alle 20.00 per testimoniare il proprio desiderio di essere Costruttori di Pace, a partire dalle nostre famiglie, da chi ci è più vicino.

 

Si tratta di un simbolo che nasce da una tradizione religiosa, ma ha un valore universale che viene accolto e condiviso anche da chi non è cristiano: la ricerca della Pace è un percorso che unisce tutte le culture e che prende slancio dall’apertura all’altro, per questo non vogliamo portare la Luce della Pace solamente in Chiesa, ma vogliamo rendere visibile il nostro impegno visitando le famiglie del paese e portando loro questo segno che è anche un invito a darsi da fare.

L'appuntamento è quindi per la S.Messa delle 10.30 a Feletto.

Sarà possibile inoltre venire a prendere personalmente la Luce della Pace in piazza Libertà (davanti a Villa Tinin, di fronte alla chiesa) dalle 11.30 alle 14.00.